Medioevale e Medievale: qual è la forma corretta?

Medioevale e Medievale: qual è la forma corretta?

Sono sempre stato affascinato dalla storia. Il motivo? Perché il passato fa parte di noi e bisogna imparare a leggerlo. La storia è il patrimonio del genere umano e non una conquista individuale. I protagonisti sono sempre l’uomo e la donna che, tra alti e bassi, hanno mostrato virtù, cattiverie, egocentrismo, sete di potere, amore, fratellanza, ecc.

Conoscere il passato equivale ad ascoltare un grande maestro di vita, degno di essere preso come esempio. La storia, poi, offre spazio sufficiente a tutti, soprattutto ai più meritevoli, a chi è amato e stimato, a chi fa il proprio dovere, a chi mette sul piatto la propria vita per “sfamare” i più bisognosi.

La storia deve essere alimentata dall’educazione, dalla riconoscenza, dall’amore, va letta nel modo giusto e ascoltata “a mente aperta”. La sua ragion d’essere è palese: l’insegnamento del passato per vivere meglio il presente e il futuro, in modo da non ripetere sempre gli stessi errori.

Come mai cotanta e seriosa esposizione quasi filosofica (?) di un argomento conosciuto ai più? Per due motivi: non dimenticare mai il difficile periodo che stiamo affrontando causa reclusione in casa per l’epidemia di coronavirus e…l’altro lo capirete tra poco. Ciò che stiamo vivendo è il presente, ma fra qualche mese o anno diventerà il passato, quindi entrerà nella nostra storia come razza, ma anche come singoli individui.

L’altro motivo rientra nel nostro consueto tour per le intricate vie della lingua italiana e delle sue molteplici sfaccettature di forma e grammaticali. Come ben sapete (almeno spero), la storia è divisa in varie ere o epoche. Non voglio farvi una lezione, tranquilli. Voglio soltanto sciogliere un dubbio che riguarda una di queste: epoca “medioevale” o “medievale”?

Si dice medioevale o medievale?

Col termine medioevale, o medievale, si indica qualsiasi avvenimento, oggetto o comportamento riferito al Medioevo. Per chi lo ignora, la parola Medioevo nasce dall’unione di due termini: Medio ed Evo. Il vocabolario definisce tale epoca storica in questo modo: “Età intermedia tra l’antica e la moderna. Secondo l’accezione più diffusa è il periodo compreso fra la caduta dell’Impero Romano d’Occidente (476) e la scoperta dell’America (1492)”.

Giusto per non farci mancare niente, la parola Evo deriva dal latino “aevum”, il cui significato è “età, eone, tempo eterno, eviternità”. In ambito propriamente storico, è divisa in tre grandi periodi: evo antico, evo medio (appunto) e evo moderno.

Tornando alla forma corretta della parola composita oggetto dell’indagine (sto esagerando?), sia il termine medioevale che medievale è corretto. In poche parole, questo aggettivo può essere scritto e pronunciato in entrambi i modi. Solitamente, la versione più utilizzata e medievale, probabilmente perché, essendo compatta, risulta più semplice da pronunciare e maggiormente scorrevole. “C’era bisogno di tutta questa lezione sul significato di storia per arrivare alla conclusione?”. Si, c’era, fidatevi.

Post Comment

tre × quattro =